PEC: rmic8dq001@pec.istruzione.it | C.M. RMIC8DQ001 | C.F. 93021340588

06 953 8171

06 953 4166

rmic8dq001@istruzione.it

regione-lazio
emblema-repubblica-italiana-logo

06 953 8171

06 953 4166

rmic8dq001@istruzione.it

rmic8dq001@pec.istruzione.it

PEC: rmic8dq001@pec.istruzione.it | C.M. RMIC8DQ001 | C.F. 93021340588

06 953 8171

06 953 4166

rmic8dq001@istruzione.it

regione-lazio
emblema-repubblica-italiana-logo

06 953 8171

06 953 4166

rmic8dq001@istruzione.it

rmic8dq001@pec.istruzione.it

I.C. G. Mameli Palestrina

"L'istruzione è l'arma più potente che abbiamo per cambiare il mondo" N. Mandela

Scuola dell’infanzia

bambini sabbia

La denominazione “Scuola dell’infanzia” è stata introdotta dagli Orientamenti del 1991 in sostituzione della dicitura “scuola materna”, inserendola, in questo modo, a pieno titolo, nel sistema educativo. Quindi è improprio parlare di istituzione pre-scolastica in quanto è stata riconosciuta come Scuola, vera istituzione educativa anche se non obbligatoria. La durata della scuola dell’infanzia è di 3 anni, come già nei precedenti ordinamenti (per approfondire vedi: storia della scuola italiana).

Questa istituzione educativa è generalmente caratterizzata dal gioco, in tutte le sue forme, e dalla convivenza con i compagni, prevede lo sviluppo di apprendimenti significativi e delle relazioni, anche in preparazione alla scuola primaria. La scuola dell’infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e apprendimento riflessivo nei diversi ambiti della vita dei bambini e delle bambine. Le 3 finalità principali sono lo sviluppo dell’AUTONOMIA, dell’IDENTITA’ e delle COMPETENZE, al quale si è aggiunta recentemente la CITTADINANZA. Le attività che vengono proposte vengono strutturate in relazione ai Campi d’esperienza, ossia obiettivi di apprendimento da conseguire durante tutti i tre anni di scuola. Le Indicazioni per il Curricolo della Scuola dell’infanzia e per il Primo Ciclo 2012 d li definiscono in questo modo:

  • il sé e l’altro (le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme);
  • il corpo e il movimento (identità, autonomia, salute);
  • immagini, suoni e colori (gestualità, arte, musica, multimedialità);
  • i discorsi e le parole (comunicazione, lingua, cultura);
  • la conoscenza del mondo (ordine, misura, spazio, tempo, natura).

Generalmente, la scuola dell’infanzia si divide in tre sezioni per fasce d’età: “piccoli” (primo anno), “medi” o “mezzani” (secondo anno) e infine “grandi” (terzo anno). Le sezioni possono anche essere eterogenee, ossia accogliere bambini di 3, 4 e 5 anni, proponendo un modello di apprendimento/insegnamento diverso, che fa leva sullo stimolo e le sollecitazioni degli alunni più grandicelli che fanno da tutor ai più piccoli. Sono previste le Sezioni Primavera per i bambini cosiddetti “anticipatari” che possono frequentare anche prima dei 3 anni.

 
 
Calendario
Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
 
 
Ridimensiona i Font
Contrasto